La sezione tecnica di Nailpro:
metodologie di lavoro, patologie dell’unghia, zoom sui nuovi prodotti.

Gel Art

Gel Art

Esercita la tua mano in una forma di nailart nuova. Quale? Quella realizzata con i Gel Soak-Off. 

La Nailpro competition appena tenutasi all'interno dell'evento International Salon & Spa Expo Long Beach, California, ha introdotto un’assoluta novità: la nuova tecnica “Soak-Off Gel Nailart”.

In un’ora di tempo i partecipanti hanno decorato le unghie di una mano utilizzando esclusivamente i gel soak-off.
Alcuni onicotecnici illustri ci hanno rivelato i loro segreti per destreggiarsi al meglio con un materiale dalle potenzialità ancora sconosciute.

Per Cominciare 

Lavorare sulle unghie con i gel soak-off ha degli immediati e innegabili vantaggi.
Non ti piace il decoro che hai realizzato o hai commesso qualche piccolo errore?
Un colpo di solvente e ricominci da capo. Danno insomma una flessibilità e libertà che altri materiali non hanno. 

Mixa i tuoi colori. “Se non trovi l’esatto colore che fa per te, e se il sistema scelto lo consente, miscela tra loro due colori per creare quello giusto,” spiega Christian Mans, nailartist per Bio Sculpture.
Amanda Lenher, nailartist presso il centro Posare Salon a Las Vegas, riferisce che è esattamente ciò che lei fa abitualmente con i prodotti Shellac, miscelando e sovrapponendo diversi colori base, come suggerito anche dalla casa produttrice. Importante è che gli strati siano sempre molto sottili per far sì che asciughino completamente sotto la lampada UV.
Asciuga ogni colore. “È fondamentale far asciugare ogni strato di colore,” spiega Elaine Watson, vicepresidente marketing e vendite e global education director per Star Nail. “E ciò va fatto a ogni cambio colore e ogni volta che si sovrappone un colore a un altro, basta una manciata di secondi sotto la lampada UV.”

Non tutti i soak-off sono uguali.
La formulazione varia da marchio a marchio, ragione per cui non si deve mai tentare di miscelare tra loro prodotti di brand diversi. “Alcuni sono ibridi e altri sono gel pigmentati, alcuni sono più viscosi di altri, e tutti reagiscono alle temperature in modo differente,” raccomanda Watson. “Perciò è fondamentale conoscere bene il prodotto con cui si lavora e assecondare, diciamo così, le sue qualità.”

Meriti Tecnici

Come per tutte le tecniche di gara tradizionali, anche la neonata “Soak-Off Gel Nailart” prevede che il partecipante si eserciti decine di volte sul design che intende realizzare in gara.
Ma come fare a distinguersi davvero da tutti gli altri?
“Un buon modo per assicurarsi il podio è differenziarsi dagli altri e mostrare ai giudici qualcosa di assolutamente nuovo,” suggerisce Watson. “Ad esempio, sapere utilizzare tutte le tecniche combinandole tra loro può dare vita a un risultato sorprendente.”

Punti. Il punto perfetto è un cerchio esattamente simmetrico eseguito con il dotting tool.
È importante sapere maneggiare questo strumento, senza che il materiale scivoli via o si sbavi.
Linee. Linee diritte, curve, arricciolate.
Realizzate da molti tecnici con i colori acrilici e i pennelli appositi, allo stesso modo possono essere realizzate con i gel soak-off.
La velocità del movimento è la chiave: più il movimento è veloce e più sottile sarà la linea.
Sfumature. Una tecnica comune consiste nell’aggiungere strisce di colore su una superficie umida e poi con il pennello sfumare il colore per creare decori inediti. Qui non è tanto importante la tecnica ma il risultato visivo finale. 
Buffing. Se si vuole creare uno sfondo opaco per mettere in risalto il design si può passare il buffer sulla superficie per togliere l’effetto lucido dato dal gel soak-off asciugato in lampada.
Scegli sempre un buffer dalla grana sottile (240/1200 grit), passalo delicatamente fino a quando la lucentezza scompare.
Puoi anche scegliere di creare effetti a contrasto tra porzioni lucide e porzioni opache, ad esempio punte french opache su superfici lucide.
Applicazione. La base su cui creare la nailart deve essere perfetta.
L’applicazione del primo strato di colore è fondamentale, soprattutto con i colori scuri che, una volta asciutti, mettono in evidenza imperfezioni e quantità di colore diverse, se ad esempio è stato depositato più colore in un punto invece che in un altro.
I gel soak-off devono essere applicati proprio come lo smalto tradizionale, in strati sottili e uniformi. Stessa cosa vale ovviamente per la base.
Secondo i criteri di gara lo spessore dell’unghia deve essere quasi inesistente.

gel art 2

La Pratica

Una volta apprese le basi, non ti resta che esercitarti ancora e ancora, seguendo qualche altro utile consiglio.
Velocità! In qualsiasi gara velocità e precisione sono vitali, ancora di più quando si ha una sola ora a disposizione.
Per prima cosa devi avere ben in mente il decoro che intendi realizzare, disegnandolo su un foglio di carta o avendolo in testa.
Resta fedele all’idea iniziale e, se ti avanza tempo, concediti qualche tocco creativo in più. E poi cronometrati, in gara e in salone. Come si sa, il tempo è denaro.
Non solo sulla tip. Un errore da evitare è quello di non esercitarsi sulla modella prima di affrontare la gara, lavorando solo sulle tips.
Perché sia valorizzato il design deve essere adattato alle caratteristiche delle mani e delle unghie della modella: incarnato, forma di dita e unghie, eventuali irregolarità da perfezionare. Un conto è la “teoria”, un conto la “pratica”.
Provviste. Chissà a quanti tecnici è capitato di ritrovarsi al tavolo di lavoro in gara, con il countdown che scorre, e scoprire di non aver portato con sé il glitter o il buffer necessari.
Dunque, fai sempre le “valigie” con estrema cura! Porta tutto ciò che pensi potrebbe servirti e anche qualcosa in più. Sempre meglio abbondare che scarseggiare.

Stephanie Corbin-Mills.

SBS Effetto Marmorizzato
di Elaine Watson, vicepresidente marketing e vendite e global education director per Star Nail.

Gel 1 Gel 2 Gel 3

 

Gel 4 Gel 5 Gel 6

1
Dopo aver preparato l’unghia, applica uno strato sottile di base coat e lascia asciugare secondo le istruzioni del produttore. 

2
Applica uno strato sottile di soak-off nero e fai asciugare. 

3

Applica un secondo strato di nero senza farlo asciugare.
Ora disegna le strisce di colore che intendi trascinare sopra il nero, ad esempio bianco ghiaccio o madreperla. 

4
Trascina il pennello attraverso i colori umidi in una direzione, poi vai in direzione opposta. Asciuga. 

5
Termina con il top coat, a seconda del sistema, che si asciuga all’aria o in lampada.
Rimuovi lo strato viscoso con un po’ d’alcool. 

SBS Zebra Bling
di Amanda Lenher, nailartist presso il centro Posare Salon a Las Vegas, con prodotti CND Shellac.

1

Gel zebra 1

Dopo aver preparato l’unghia, applica uno strato sottile di Shellac Base Coat e lascia asciugare per dieci secondi in lampada UV.
Applica uno strato sottile di Clearly Pink, asciuga per due minuti.
Applica uno strato sottile di Zillionaire e asciuga. 

2

Gel zebra 2

Con un pennello per gel piccolo e asciutto raccogli del glitter viola.
Cominciando dal bordo libero, picchietta il glitter sullo strato viscoso e sfuma delicatamente fino alla zona cuticolare. 

3

Gel zebra 3

Con lo stesso metodo applica ora del glitter rosa. 

4

Gel zebra 4

In ultimo applica con la stessa tecnica del glitter iridescente. Applica uno strato sottile di Shellac Top Coat e lascia asciugare per due minuti. 

5

Gel zebra 5

Con un pennello striper disegna le righe della zebra con Black Pool.
Asciuga per due minuti.
Applica uno strato sottile di Top Coat e incolla le pietre viola e rosa sulla superficie.
Asciuga per due minuti e rimuovi lo strato viscoso con un po’ d’alcool. 
Aiutandoti con dell’acrilico incolla due rose metalliche alle estremità dell’unghia. 

SBS Black Beauty
di Christian Mans, nailartist per Bio Sculpture

Gel black

1  Applica uno strato di gel trasparente e lascia asciugare in lampada UV per due minuti. 

2  Applica uno strato di colore nero Licorice sull’intera unghia, lascia asciugare per due minuti. 

3  Applica un secondo strato di gel soak-off nero ma non asciugare. 

4  Utilizzando il dotting tool metti tre o quattro piccoli puntini di colore bianco Silky Satin sopra la smile line.
Ora crea l’effetto marmorizzato miscelando in superficie i due colori.
Asciuga per due minuti. 

5  Usa un pennello per nailart per tracciare una riga di glitter argento mischiato con il gel trasparente lungo la smile line.
Asciuga per due minuti. 

6  Applica uno strato sottile di sigillante sulla superficie e incolla le gemme. 

7  Completa con il top coat per conferire massima lucentezza.

ABBONATI A NAILPRO

ABBONATI A NAILPRO

Nailpro arriva direttamente a casa tua o presso il tuo centro! Scopri la formula di abbonamento più adatta alle tue esigenze.

ABBONATI O REGALA NAILPRO