La sezione tecnica di Nailpro:
metodologie di lavoro, patologie dell’unghia, zoom sui nuovi prodotti.

Mudra Yoga per le Dita

Mudra Yoga per le Dita

Hai mai riflettuto sul potere e sulle capacità delle nostre mani? Esse sono uno strumento indispensabile nella vita quotidiana, nel lavoro e nelle relazioni interpersonali. 

Le mani esprimono personalità, forza, fascino, e perciò dedichiamo loro tutte le attenzioni di cui hanno bisogno.
Ma le mani, e le dita, nascondono altri poteri, spesso inesplorati.
Scopri con noi il potere dei Mudra.

I Mudra sono posture delle dita, gesti, simboli.
Letteralmente "sigilli" in sanscrito, i Mudra sono la firma dell'autore in ambito musicale, decorazione estetica nella danza, gesti simbolici nell'iconografia sacra e vero e proprio linguaggio dei gesti delle dita che, nella pratica dello yoga, permette il contatto con le energie sottili dell'universo.
L'esercizio di alcuni Mudra porta benessere a corpo e mente, perché favorisce il flusso d'energia all'interno dell'organismo.

L'origine dei Mudra risale alla danza classica indiana, dove le posizioni del corpo, gli occhi, e i movimenti di mani e piedi sono utilizzati per mimare il significato del testo cantato o narrato. Il corpo, le mani, le dita sono messaggere di significati e sentimenti che colpiscono lo spettatore con forza.

Scopri il potere delle mani

I Mudra sono spesso raffigurati nell'iconografia religiosa orientale, in particolare quella buddista, e indicano le caratteristiche specifiche della divinità.
Molto diffusa è la rappresentazione del Buddha intento a toccare la terra, dove il palmo della mano destra è rivolto verso il basso e indica il suolo.
Un altro Mudra rappresenta il dono e la carità, e consiste nel palmo della mano teso verso l'esterno.
In altre rappresentazioni il gesto compiuto dal Buddha, con la mano destra alzata e rivolta verso l'esterno, indica coraggio e rettitudine.
Da sempre, e in tutte le civiltà e religioni, viene riconosciuto alle mani un valore speciale, non solo fisico ma psicologico. Un esempio è il gesto di preghiera a mani giunte proprio del Cristianesimo. E ancora, ogni buon oratore usa sapientemente le mani per comunicare con più forza il proprio messaggio.
E nel linguaggio di tutti i giorni, chi di noi non esprime approvazione e consenso alzando il pollice verso l'alto?
Il cosiddetto yoga per le dita comprende una serie di Mudra che vengono praticati secondo l'effetto che si desidera ottenere. In ogni caso la pratica deve essere eseguita con accuratezza, lucidità e concentrazione.
Attraverso la pratica è possibile raggiungere uno stato di coscienza che si riflette positivamente sulla salute psicofisica.
Attraverso l'armonizzazione del flusso dell'energia vitale è possibile ristabilire un prezioso equilibrio psichico e fisico.
È possibile praticare lo yoga per le dita ovunque, stando in piedi, seduti o sdraiati. Tutti possono avvicinarsi a questa disciplina, anche chi non ha mai praticato lo yoga o non è fisicamente allenato.
L'insegnante di yoga Agathe Wöhler-Sonnentag pratica i Mudra da molti anni, soprattutto per ritrovare la concentrazione e per rafforzare alcune qualità come la forza, il coraggio e la pazienza, cui corrispondono precise posture delle dita.
Alla fine delle lezioni spesso propone ai propri allievi una sessione di yoga per le dita:
"La pratica dei Mudra permette di far emergere aspetti della personalità e sentimenti nascosti. I praticanti ritrovano la concentrazione su se stessi e acquisiscono maggiore consapevolezza".
Ti presentiamo dunque alcune posture fondamentali che potrai insegnare alle tue clienti e praticare tu stessa.
Vedrai, con l'esercizio e il tempo i risultati saranno sorprendenti!

Apan-Mudra (Mudra dell'energia)

yoga 1

Unire il pollice, il medio e l'anulare di ciascuna mano.
Estendere l'indice e il mignolo.
Questo Mudra aiuta a liberare l'organismo da scorie e tossine. Dona energia positiva, vitalità ed ottimismo.
Attraverso la pratica dell'Apan-Mudra ritroviamo fiducia in noi stessi, e pazienza verso gli altri.
Praticare dai 5 ai 45 minuti, o tre volte il giorno per 15 minuti.

Prithivi-Mudra (Mudra della terra)

yoga 2

Unire la punta del pollice e dell'anulare. Estendere le altre dita.
La postura aiuta a compensare deficit di energia e a recuperare forza e vitalità.
Ha effetti benefici su capelli, unghie, pelle e ossa.
Praticare con entrambe le mani quando se ne sente il bisogno, o in maniera più intensiva tre volte il giorno per 15 minuti.

Kubera-Mudra (Mudra della volontà)

yoga 3

Questo Mudra è dedicato a Kubera, il Dio dell'abbondanza.
Unire la punta del pollice, dell'indice e del medio.
Le altre due dita vengono ripiegate all'interno del palmo. In questo caso non conta tanto la durata quanto l'intensità con cui si svolge l'esercizio.
Ogni volta che desideriamo fortemente qualcosa, vogliamo raggiungere un obiettivo, o ci concentriamo su qualcosa possiamo praticare questo Mudra.
Le tre dita unite rappresentano la congiunzione dei pianeti Marte, Giove e Saturno che ci regala forza, quiete e fiducia.

Pran-Mudra (Mudra della vita)

yoga 4

L'esercizio prevede l'unione dell'anulare, del mignolo e del pollice.
L'indice e il medio sono estesi parallelamente l'uno all'altro.
Questo Mudra rafforza la capacità visiva e dona energia.
Riduce inoltre la stanchezza e il nervosismo.
Gli vengono riconosciute proprietà benefiche su: umore, forza di volontà, fiducia in se stessi e coraggio.
Praticare con entrambe le mani per circa 10-15 minuti.

I cinque elementi

Lo yoga prende in considerazione la grande energia che fluisce nelle nostre mani e nelle dita, che rappresentano i cinque elementi, i Pancha Tatva.
Il pollice è Agni, fuoco, l'indice è Vayu, aria, il medio è Akash, etere, l'anulare è Prithvi, terra e il mignolo è Jal, acqua.
Il Tatva Yoga si basa proprio sull'equilibrio dei cinque elementi.

ABBONATI A NAILPRO

ABBONATI A NAILPRO

Nailpro arriva direttamente a casa tua o presso il tuo centro! Scopri la formula di abbonamento più adatta alle tue esigenze.

ABBONATI O REGALA NAILPRO