La sezione tecnica di Nailpro:
metodologie di lavoro, patologie dell’unghia, zoom sui nuovi prodotti.

Libere dai Crampi

Libere dai Crampi

Di tutti i piccoli i fastidi quotidiani che possono colpirci, niente è in grado di torturarci come quelle improvvise e intense contrazioni muscolari che conosciamo come crampi. Questi spasmi, repentini e difficili da controllare, colpiscono soprattutto piedi, alluci, gambe e mani, e chi ne soffre spesso sa bene che, quando arrivano, qualunque attività deve essere interrotta fino a quando l'episodio non sarà passato.

Può capitare talvolta che l’onicotecnica aumenti involontariamente il rischio che la cliente sperimenti un crampo durante una manicure o una pedicure, soprattutto se si tratta di servizi di lunga durata. Non è necessariamente una cattiva notizia: se è l'operatrice a provocare i crampi, significa che con qualche piccolo aggiustamento è anche in grado di prevenire questi episodi. I fattori da tenere in considerazione sono la posizione, la temperatura e il contatto fisico. 

Le clienti che tendono a soffrire più spesso di crampi durante una manicure sono in particolare quelle che mettono la mano in posizioni scomode pensando di agevolarti nel tuo lavoro. In realtà, ovviamente, non è così - e al primo spasmo ve ne accorgete entrambe. Queste clienti sono un “flagello” per l’operatrice, e qualunque onicotecnica sa benissimo a cosa ci riferiamo. Quando senti che la cliente sta cercando di “aiutarti”, ricordale di tenere mani e piedi completamente rilassati e falle capire che è proprio così che renderà più agevole il tuo lavoro. Se la cliente dovesse avvertire uno o più crampi durante il servizio, annotalo sulla sua scheda cliente, così da ricordartelo per le volte successive.

Il modo migliore per ridurre l’incidenza dei crampi rimane, comunque, la comprensione di ciò che li scatena. Ecco allora che, durante il servizio nail, dovresti saper leggere il linguaggio del corpo della cliente e porti qualche domanda: 

  • Ho abbastanza informazioni sulla storia clinica della mia cliente? Se fosse diabetica e avesse dei problemi di circolazione, per esempio, potrebbe avere necessità di tenere i piedi sollevati durante la seduta di manicure.
  • La cliente mi sembra seduta in modo comodo e confortevole, o sembra avere bisogno di alzarsi per sgranchirsi un po' le gambe?
  • Le sto tenendo la mano o il piede in una posizione scomoda da troppo tempo?
  • Le sto tenendo la mano o il piede troppo saldamente, rischiando di schiacciarle dei nervi o di bloccarle la circolazione?
  • Quanto è intenso il massaggio che le sto facendo? La pressione che sto esercitando sarà adeguata?

Scopri di più su come gestire al meglio i crampi improvvisi a pagina 70 di Nailpro.

Tags: Nail Clinic

ABBONATI A NAILPRO

ABBONATI A NAILPRO

Nailpro arriva direttamente a casa tua o presso il tuo centro! Scopri la formula di abbonamento più adatta alle tue esigenze.

ABBONATI O REGALA NAILPRO