I backstage delle copertine di Nailpro e
i servizi speciali dedicati a tendenze, colori e design.

Le Unghie nella Storia

Le Unghie nella Storia

Benché le loro dimensioni siano minuscole, specialmente se paragonate ad altre "tele", le unghie sono da sempre considerate superfici invitanti sulle quali esprimere l'estro artistico. Come testimonia l'ultimo secolo di storia, sono stati fatti enormi passi avanti nello sviluppo di smalti, strumenti e prodotti per la ricostruzione unghie, portanto all'esplosione sul mercato della richiesta di manicure. La storia d'amore tra le donne e le loro unghie ha tuttavia radici molto più antiche.

Furono le donne indiane, nel lontanissimo 5000 a.C., a colorare per prime le proprie unghie, usando una tintura estratta dalla pianta dell'henné. Due millenni dopo, nel 3000 a.C., in Cina nasce la prima rudimentale lacca per unghie, composta da gomma arabica, gelatina, cera d'api, albume d'uovo e tintura vegetale; affinché si ottengano risultati visibili, però, il prodotto deve rimanere in posa...diverse ore!
Dopo un lungo periodo di manicure naturali, con unghie corte e pulite, nel corso dell'Ottocento fanno il loro esordio alcuni prodotti e strumenti che gettano le basi per la futura industria delle unghie: nel 1850 nasce lo smalto per unghie sotto forma di pasta in polvere, nel 1883 viene brevettata la prima limetta in cartone, nel 1890 debuttano i primissimi bastoncini d'arancio, usati per la pedicure di re Luigi Filippo di Francia. Nel frattempo a New York apre il primo salone per unghie: sarà l'inizio di un epoca.

Scopri il resto della storia delle unghie a pagina 30 di Nailpro

ABBONATI A NAILPRO

ABBONATI A NAILPRO

Nailpro arriva direttamente a casa tua o presso il tuo centro! Scopri la formula di abbonamento più adatta alle tue esigenze.

ABBONATI O REGALA NAILPRO