"I Dossier di nailpro.it
ogni mese, per tutto il mese, una raccolta di
articoli focalizzati su un tema particolare

La perfetta limatura

La Perfetta Limatura

Insieme ai pennelli per la ricostruzione, le lime sono certamente fra gli strumenti indispensabili di ogni studio. Un uso sapiente delle lime dona alla ricostruzione l'ultimo, essenziale tocco. 

Se il tuo obiettivo è eseguire manicure naturali e ricostruzioni a regola d'arte non puoi certo trascurare un aspetto essenziale del tuo lavoro.
Impara ad utilizzare al meglio gli strumenti di lavoro quotidiani, ed esercitati! I risultati saranno davvero soddisfacenti.

La corretta limatura delle unghie è importante almeno quanto l'abilità e la precisione necessarie per applicare il gel o l'acrilico.
Esistono in commercio innumerevoli lime professionali di ogni dimensione, colore e grado d'abrasività (espressa comunemente in grit).
Di fronte a un'offerta così ampia, come scegliere la lima più adatta per ogni singola fase del lavoro?
Niente paura, continua a leggere...

Abrasività (grit)

Le lime per unghie professionali sono concepite dalle case produttrici per i diversi impieghi e scopi.
La caratteristica primaria che distingue una lima da un'altra è innanzi tutto la sua abrasività, comunemente espressa in grit. Maggiore è il numero di grit, più fine e meno abrasiva è la lima.
Secondo l'abrasività, i granelli presenti sulla superficie sono più o meno grandi.
Quindi: numero basso di grit = lima ruvida e grezza; numero alto di grit = lima fine e sottile.

Per essere sicura di scegliere la lima più adatta in ogni fase del tuo lavoro, segui la tabella:

Preparare: grit 100/180 (grana grossa/mediogrossa)

Accorciare: grit 80/100 (grana extragrossa/grossa)

Modellare: grit 100/180 (grana grossa/mediogrossa)

Levigare: grit 180/240 (grana mediogrossa/media)?Finish: grit 600/4000 (grana mediofine/fine)

Lucidare: grit 12000 (grana extrafine)

Tecnica di Limatura

Il modo in cui tieni la lima in mano e il movimento eseguito sull'unghia sono determinanti per evitare l'insorgere di patologie quali tunnel carpale e tendinite del polso.
Non compiere movimenti del polso. Mantieni il polso diritto e fermo, e muovi invece il gomito e la spalla.
Esegui movimenti precisi e definiti. Una tecnica di limatura sistematica ed armoniosa può non solo prevenire fastidiosi inconvenienti fisici, ma anche farti risparmiare tempo prezioso.
Il lavoro deve sempre essere eseguito passo dopo passo: prima accorcia tutte le unghie delle due mani, quindi passa a modellarle e rifinirle.
In questo modo non è necessario cambiare continuamente la lima.
Sii concentrata, organizzata e precisa nel tuo lavoro. Comincia e finisci sempre nello stesso punto, e ripeti il movimento della limatura accuratamente, in modo da creare un risultato uniforme e armonioso su tutte le unghie.
L'angolatura con la quale tieni in mano la lima può determinare il risultato finale della ricostruzione. Abituati ad osservare le unghie da diverse prospettive: ciò ti aiuterà a rilevare possibili irregolarità e quindi a correggerle.
La limatura richiede un metodo di lavoro metodico ed accurato, sempre concentrato sulla mano.
Con l'esercizio puoi acquisire un tuo personale metodo di lavoro, e con il tempo non dovrai essere tanto concentrata, ma potrai anche dedicare un po' d'attenzione alle piacevoli chiacchiere con la tua cliente...! I risultati saranno così sempre più belli e armoniosi.

Limatura delle Unghie Naturali

La limatura delle unghie naturali richiede una lima con bassa abrasività (grit 200 o più).
Anche le lime in vetro sono ottime: particolarmente delicate sulle unghie naturali, sono facilmente disinfettabili e lavabili e non si consumano. Sigillano inoltre il bordo libero e ne impediscono la sfaldatura.
Tradizionalmente le unghie naturali dovevano essere limate sempre e solo seguendo una direzione, vale a dire dall'esterno verso il centro. Ciò era dovuto al fatto che fino a qualche tempo fa si utilizzavano comunemente lime a grana grossa (grit 80/100). L'alta abrasività causava la sfaldatura e la rottura del bordo libero, soprattutto quando non si eseguiva il giusto movimento.
Oggi però, con le lime in vetro o lime professionali di alta qualità con bassa abrasività, puoi essere tranquilla e eseguire la limatura secondo la direzione che preferisci.
Con un blocco per lucidatura (buffer) o una lima puoi levigare e lucidare la superficie delle unghie naturali. Fai però attenzione a non eseguire il movimento troppo velocemente, il calore prodotto dalla limatura può essere infatti abbastanza fastidioso.
La lucidatura non deve essere eseguita con eccessiva energia o frequenza perché la lamina ungueale potrebbe assottigliarsi.
Se il letto ungueale arrossato traspare attraverso la superficie dell'unghia, il movimento è stato eseguito troppo violentemente.

Limatura delle Ricostruzioni in Acrilico

La limatura delle unghie ricostruite con polvere acrilica richiede delle lime piuttosto spesse e leggermente imbottite che offrono alla Tecnica maggiore controllo.
Suggerimento: prima dell'utilizzo, smussa i bordi delle nuove lime strofinandole su una vecchia, eviterai così di ferire accidentalmente la tua cliente. Scegli un modello dalla struttura rigida in modo che non si pieghi troppo facilmente.
Ti consigliamo, ad esempio, di scegliere una lima Zebra larga e rettangolare (grit 180). Risparmi così del tempo perché ad ogni movimento di limatura modelli anche la superficie dell'unghia, e il risultato finale sarà levigato e uniforme.
La limatura delle unghie artificiali non deve durare per più di 15-20 minuti. Se però la tua tecnica di applicazione non è ancora perfetta, ti servirà più lavoro di limatura.
Per ottenere una superficie liscia può essere necessario sostituire la lima con un'altra lima dalla minore abrasività, poiché le lime a grana grossa possono graffiare la superficie.
Naturalmente, più ti eserciti e maggiore è la tua esperienza, minore sarà la necessità di sostituire più volte la lima durante il lavoro.

Limatura delle ricostruzioni in acrilico   Limatura delle ricostruzioni in acrilico

Limatura delle ricostruzioni in acrilico   Limatura delle ricostruzioni in acrilico

Step 1
Comincia con la limatura delle punte e dei bordi di tutte le unghie con una lima a grana mediogrossa (grit 100/150).
Limando i bordi laterali fai attenzione a muovere la lima parallelamente all'unghia.
Spingi indietro la pelle in prossimità del vallo ungueale, tieni la lima diritta ed esegui dei movimenti verticali precisi.
Se vuoi conferire alla punta una forma rettangolare tieni la lima in posizione orizzontale e diritta, mantenendo il polso ben fermo.
Per una punta rotonda o ovale posiziona la lima sotto il bordo libero dell'unghia e smussa gli angoli. (Certamente puoi evitare questo passaggio se, in fase di ricostruzione, hai già dato una forma ovale all'unghia).
Per la limatura dei bordi laterali tieni sempre la lima ben diritta.
Per ottenere una linea pulita e ben definita, posiziona la lima esattamente nel punto in cui i bordi liberi laterali si distaccano dal vallo ungueale.
Non inclinare la lima in prossimità dei lati, altrimenti rischi di rovinarne la forma.

Step 2
Scegli una lima larga (grit 180) e lavora la superficie dell'unghia, operando con particolare cautela nella zona cuticolare. Fai attenzione a non asportare eccessivo materiale di ricostruzione o a intaccare l'unghia naturale.
Osserva quindi l'unghia da davanti ed elimina possibili irregolarità. La lima deve essere rivolta verso di te.
Prima di procedere alla fase seguente osserva attentamente le unghie da varie prospettive, ed assicurati di aver creato una bella curvatura (curva a C) che parte dalla cuticola fino al punto di stress, e da qui fino al bordo libero.
Verifica inoltre che tutte le unghie abbiano la stessa lunghezza: unisci le mani della cliente e confronta le dieci dita, dalle cuticole fino al bordo libero.
Osserva infine le dita dalla prospettiva della cliente, e assicurati che da ogni punto le unghie abbiano una forma armoniosa e regolare.

Step 3
Se desideri utilizzare un gel sigillante, occorre prima opacizzare e spolverare l'unghia. Stendi quindi il gel e fai asciugare.
Se invece preferisci la lucidatura, utilizza un buffer a grana media (grit 240), prestando attenzione a lucidare l'intera superficie. In questa fase puoi scegliere se utilizzare o meno un olio specifico.
Completa il trattamento con un olio per cuticole, massaggiando delicatamente le estremità e lavando le mani della cliente prima di concludere con un'ultima lucidatura.

Limatura delle Ricostruzioni in Gel

La limatura delle unghie ricostruite in gel richiede particolare delicatezza: una limatura troppo violenta può infatti indebolire la ricostruzione.
Non utilizzare delle lime troppo abrasive, una ruvidità eccessiva può graffiare la superficie del gel.
Scegli una lima a grana media (grit 150/180), ad esempio una lima Diamante (grit 180).
Soprattutto sulla zona cuticolare, è necessario esercitare un movimento lieve per non rimuovere eccessivo materiale. Altrimenti, la tecnica di limatura adatta alla ricostruzione in gel è abbastanza simile a quella già descritta per l'acrilico.
Ricorda soltanto di esercitare una pressione minore. In questo caso, se applichi un gel sigillante il buffering non è necessario.
In conclusione, anche qui, migliore è la tua tecnica di ricostruzione e applicazione, minore sarà il lavoro di limatura.

La tua routine di lavoro potrebbe essere un po' diversa da quanto abbiamo descritto nell'articolo. L'importante è che, acquisite le conoscenze di base, tu abbia un tuo metodo e lo segua scrupolosamente. L'esercizio e la pratica quotidiana ti permetteranno di perfezionare la tua tecnica di limatura.
Ricorda: le unghie artificiali devono essere create e definite con il pennello, e non con la lima. Essa deve servirti come tocco finale, come rifinitura di un lavoro comunque eseguito correttamente.

Ottobre 2017


 Leggi gli altri articoli del Dossier: 

ABBONATI A NAILPRO

ABBONATI A NAILPRO

Nailpro arriva direttamente a casa tua o presso il tuo centro! Scopri la formula di abbonamento più adatta alle tue esigenze.

ABBONATI O REGALA NAILPRO